Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘maniere per cucinare il pesce’ Category

  • 1 kg di pesce da zuppa
  • prezzemolo aglio
  • sedano carota
  • cipolla, basilico
  • 1 cucchiaino di zafferano
  • 1 bicchiere di vino
  • 200 gr di pomodori pelati
  • 1 peperoncino rosso
  • olio
  • sale

Ingredienti x sei persone:

  1. Pulite il pesce, mettetene da parte uno grande (in questo caso si tratta di un scorfano), oltre ai totani, le seppie e i polipi che hanno bisogno di una cottura più prolungata. In un tegame fate soffriggere nell’olio tutti gli odori tritati grossolanamente e il peperoncino rosso, aggiungete i pomodori e subito i polipi, i totani e le seppie; fate cuocere coperto a fuoco lento insieme allo zafferano.
  2. A metà cottura versate il vino, fatelo assorbire e aggiungete il resto del pesce lasciando ancora da parte lo scorfano. Allungate con acqua e fate cuocere a fiamma molto vivace in modo che il pesce si riduca in poltiglia.
  3. Dopo aver raschiato e ben lavato le cozze e le vongole, apritele al fuoco, liberatele dal guscio e filtrate la loro acqua che unirete alla zuppa. Passate al setaccio sugo e pesce fino a che resteranno solo le lische e la pelle. In una pentola da pesce adagiate la scorfano, copritelo con il brodo, unite i totani, le seppie, i polipi, le cozze e le vongole e lasciate bollire fino alla cottura del pesce più grosso. Servite ben caldo accompagnato con delle fette di pane tostato insaporite con aglio olio e sale.
Annunci

Read Full Post »

  • 2 cefali di media grandezza
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 cucchiaio di aceto
  • 1/2 bicchiere d’olio
  • sale-pepe
  1. Squamate, pulite e lavate i cefali; asciugateli molto bene. Adagiate i cefali un una teglia e conditeli con olio, rosmarino, gli spicchi d’aglio tagliati a fettine, uno spruzzo d’aceto, sale e pepe.
  2. Coprite i cefali col coperchio e fateli cuocere, a fuoco moderato, per 6 – 7 minuti per parte. Quando saranno cotti spruzzateli con succo di limone.

Read Full Post »

  • Se avete invitato più persone a pranzo o a cena è più conveniente comperare una trota da un chilo che quattro piccole. Eviterete così di gettare tante teste, code, lische ecc.

Read Full Post »

  • 400 gr di tonno in scatola
  • 600gr di patate
  • 6 filetti di acciughe
  • 60 gr di capperi sott ‘aceto.

Fate lessare, salandole , le patate e schiacciatele poi in modo da ottenere una pasta ben amalgamata. Macinate nel frattempo il tonno, le acciughe e i capperi usando preferibilmente un tritatutto elettrico per far si che diventino il più fine possibile. Unite il tutto in un unico impasto insieme alle patate e modellatelo a forma di pesce. Potrete poi guarnire a piacere con olive, peperoni e uova sode. Preparate a parte una maionese che servirete insieme al pesce finto ben freddo.

Read Full Post »

  • 8 filetti di nasello o di sogliola
  • sale pepe
  • burro
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • un mazzetto di prezzemolo
  • il succo di mezzo limone
  • per guarnire: foglie di prezzemolo e spicchi di limone

Dopo aver spinato e pulito ben bene il pesce formando dei filetti, conditeli con una presa di sale e pepe, quindi arrotolateli, uno per volta, mettendo all’esterno la parte con la pelle; fermateli infilzandoli con uno stecchino di legno, oppure legandoli con due giri di filo bianco, e metteteli in una teglia, sul fuoco, dove avrete già fatto scaldare 40 gr di burro. Fateli insaporire dalle due parti, e poi spruzzateli di vino; quando questo sarà evaporato, versare due cucchiai d’acqua calda (o brodo) e finite di cuocerli a calore moderato, coperti per pochi minuti. Metteteli nel piatto da portata riscaldato, aggiungete al fondo di cottura due cucchiai di prezzemolo tritato, fate dare bollore; infine, fuori dal fuoco, spruzzatelo di succo di limone e versatelo sui filetti. Ccompletate guarnendo il bordo del piatto con mezze fettine di limone che alternerete a foglie di prezzemolo.

Read Full Post »

  • Frullate tonno e succo di limone abbondante e filetti di acciuga. Unitevi colla di pesce precedentemente diluita in acqua tiepida. Mescolare accuratamente e mettere in frigorifero, in uno stampo. Quando sarà rassodato, decorare a piacere.

Read Full Post »

  • Una ventina di gamberi
  • olio extravergine d’oliva
  • qualche fetta di limone

In una terrina bassa e larga mettere l’olio e i gamberi, condire con sale e 3 fette di limone, rigirare ogni tanto con un mestolo di legno e fare cuocere finché il limone appare un po sfatto. Assaggiare, aggiustare di sale, restringere il fondo di cottura, un’aggiunta di prezzemolo freschissimo e….in tavola.

Read Full Post »