Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘curiosità’ Category

Ingredienti per la pasta:

  • 150 gr di margarina tenuta a temperatura ambiente
  • 3 uova
  • 100 gr di zucchero
  • 150 gr di farina bianca
  • 1cucchiaino di lievito in polvere
  • 3 cucchiai di latte
  • scorza finemente grattugiata di 1 arancia e 1/2

Per la crema:

  • Il succo di un’arancia e mezza
  • il succo di un limone e mezzo
  • 90 gr di zucchero
  • 20 gr di margarina
  • 1 cucchiaio e mezzo di fecola
  • 1 uovo intero
  • zucchero a velo

Preparate la pasta:

In una terrina sbattete gradina, tuorli d’uovo e zucchero per 10 -15 minuti. Unitevi la farina setacciata con il lievito, il latte,la scorza di arancia e infine molto delicatamente le chiare d’uovo montate a neve. Versate il composto in una tortiera larga 22 cm unta e spolverizzata di farina. Fate cuocere in forno moderato per 40 -50 minuti senza aprire il forno durante la cottura. Togliete la torta dal forno sformatela dopo 15 minuti si una gratella e lasciatela raffreddare completamente.

Preparate la crema e ultimate la torta:

In una casseruolina mescolate l’uovo intero, lo zucchero, la gradina tenuta a temperatura ambiente e la fecola, poi unite il succo dell’arancia e del limone. Fate cuocere il composto sempre rimestando con un cucchiaio di legno su fuoco debole finché la crema si sarà addensata. Tagliate la torta orizzontalmente creando due dischi, spalmatene uno con la crema coprite con l’altro e infine spolverate tutta la torta di zucchero a velo.

Read Full Post »

  • 1 kg di pesce da zuppa
  • prezzemolo aglio
  • sedano carota
  • cipolla, basilico
  • 1 cucchiaino di zafferano
  • 1 bicchiere di vino
  • 200 gr di pomodori pelati
  • 1 peperoncino rosso
  • olio
  • sale

Ingredienti x sei persone:

  1. Pulite il pesce, mettetene da parte uno grande (in questo caso si tratta di un scorfano), oltre ai totani, le seppie e i polipi che hanno bisogno di una cottura più prolungata. In un tegame fate soffriggere nell’olio tutti gli odori tritati grossolanamente e il peperoncino rosso, aggiungete i pomodori e subito i polipi, i totani e le seppie; fate cuocere coperto a fuoco lento insieme allo zafferano.
  2. A metà cottura versate il vino, fatelo assorbire e aggiungete il resto del pesce lasciando ancora da parte lo scorfano. Allungate con acqua e fate cuocere a fiamma molto vivace in modo che il pesce si riduca in poltiglia.
  3. Dopo aver raschiato e ben lavato le cozze e le vongole, apritele al fuoco, liberatele dal guscio e filtrate la loro acqua che unirete alla zuppa. Passate al setaccio sugo e pesce fino a che resteranno solo le lische e la pelle. In una pentola da pesce adagiate la scorfano, copritelo con il brodo, unite i totani, le seppie, i polipi, le cozze e le vongole e lasciate bollire fino alla cottura del pesce più grosso. Servite ben caldo accompagnato con delle fette di pane tostato insaporite con aglio olio e sale.

Read Full Post »

I dolci si staccheranno e usciranno facilmente dallo stampo se lo immergerete in acqua bollente.

Read Full Post »

Per sapere se la pasta della pizza è arrivata a giusta lievitazione, immergetene  un pezzetto in acqua fredda; se galleggerà vorrà dire che la pasta è pronta per essere farcita.

Read Full Post »

  • Un suggerimento semplice per un momentaneo mal di stomaco: tritate una carota già bollita con un cucchiaino di miele. Mangiate il tutto. Dopo cinque minuti, vi sentirete meglio. Auguri.

Read Full Post »

  • Se avete invitato più persone a pranzo o a cena è più conveniente comperare una trota da un chilo che quattro piccole. Eviterete così di gettare tante teste, code, lische ecc.

Read Full Post »

  • Utilizziamo il pane raffermo per la preparazione del pangrattato ma stando attenti alla sua conservazione, potrebbe prendere infatti, se non lo usate subito uno sgradevole odore di muffa.Volendo evitare questo inconveniente, sarà meglio mettere due o tre foglioline di alloro nel barattolo dove lo tenete.

Read Full Post »

Older Posts »